brunopanieriphoto.it logo
« < >

Santa Maria Stella dell'evangelizzazione (2019)


La Chiesa

Santa Maria Stella dell'Evangelizzazione è una chiesa situata nel quartiere del Torrino, realizzata tra il 2005 e il 2006, edificata su progetti dell'architetto Roberto Panella, è stata inaugurata da papa Benedetto XVI, in visita alla parrocchia, il 10 novembre 2006.
Il complesso parrocchiale si inserisce in un'area libera dalla forma allungata e progettualmente "scomoda". La geometria è quella di un quadrato sul quale è disposta la chiesa utilizzandone una diagonale. Sinteticamente l'edificato si legge come un aggregato di tre parti: la centrale, corrispondente alla chiesa, evidenziata esternamente da un arco che segna l'ingresso; e quelle laterali, chiaramente distinte dalla precedente, ove si allocano ulteriori spazi afferenti all'aula liturgica: cappella feriale, tabernacolo e penitenzieria. Gli ambienti di servizio (sala riunioni collettive, locali per attività pastorali, uffici al piano terra e abitazione del clero al piano primo) seguono ancora lo schema geometrico di partenza. ln termini compositivi la diagonale prima richiamata serve per operare l'intera rotazione del volume della chiesa, senza però diventare asse di simmetria dell'impianto; fornisce inoltre i rimandi geometrici per gli allineamenti e i parallelismi dei singoli elementi architettonici. Internamente all'aula liturgica lo spazio — che pure è impostato su relazioni e logiche geometriche complesse — risulta comunque facilmente leggibile. La posizione del presbiterio con i suoi poli liturgici e quella della feriale sembrano, infatti, disporsi per accogliere i fedeli riuniti in assemblea e per renderli consapevoli della qualità dello spazio liturgico. A tale scopo, la luce, diffusa all'interno in modo omogeneo, contribuisce a unire i diversi ambienti, per farli percepire come funzionalmente differenti tra loro ma partecipi di un unico disegno progettuale. La luce, infatti, riesce a dare una forte caratterizzazione, quasi fosse non un elemento accessorio quanto piuttosto un vero e proprio "materiale" dell'architettura, capace di caratterizzare ogni spazio al fine di renderlo favorevole alla celebrazione, alla meditazione e all'incontro con il Sacro.

Il Quartiere di Torrino Nord

Torrino Nord costituisce la quasi naturale evoluzione residenziale del quartiere dell’Eur, tanto da essere chiamato, nel gergo degli agenti immobiliari, anche EUR Torrino.
Collocato a Nord di Via di Decima, che fa da spartiacque con la zona meridionale del Torrino, si presenta moderno e funzionale, ben servito dai trasporti pubblici e ricco di scuole di ogni ordine e grado; vanta origini antichissime, risalenti al periodo del Paleolitico inferiore, come ben testimoniano le ossa e i resti di un elefante rinvenuti durante gli scavi in epoca moderna.
L’insediamento urbano di vaste proporzioni, dalla sua realizzazione in poi, ha visto crescere costantemente la propria popolazione.
La zona è caratterizzata prevalentemente da abitazioni residenziali, con edifici di particolare pregio e condomini di lusso.
Vi si trovano vari supermercati, diversi impianti sportivi, la chiesa cattolica di Santa Maria Stella dell’Evangelizzazione e una sede distaccata dell’Ufficio dell’Erario.
Il 23 giugno 2008, nell’area Castellaccio, all’angolo fra la via Cristoforo Colombo e viale dell’Oceano Pacifico, è stato inaugurato il più grande centro commerciale d’Europa, denominato “Euroma 2”, che ha superato il precedente record detenuto da un altro centro commerciale romano: “Porta di Roma”.
Pur non essendo esente da storie di speculazione edilizia, la zona, residenziale ed elegante, offre una molteplicità di servizi non sempre usuale per le aree periferiche e, pur restando lontana dalle aree più centrali, appare ben collegata e raggiungibile, servito dalla Ferrovia Roma-Lido e attraversata da due importanti arterie viarie di via Laurentina e Via Ostiense.
Nel quartiere, che comunque si presta al contrasto tra le sue zone lussuose e riservate e le altre zone ad elevata densità abitativa, sono molte le aziende che hanno deciso di farne il quartier generale dei propri affari: dalla Oracle alla Microsoft e alla Vodafone, facilitate dalla posizione strategica ben collegata alla città, ma contemporaneamente vicinissima alla zona aeroportuale.
A pochi passi dalla chiesa sorge, in quest’area, Il casale Città d’Europa, nato ben prima che il quartiere venisse costruito dal Consorzio Torrino Nord, il quale all’epoca acquistò i terreni, compresa questa struttura che venne poi manutenuta nel tempo. Per lungo tempo abbandonato, solo recentemente l Comune lo ha ripreso in carico, lasciandolo senza cura nonostante le continue rivendicazioni dei cittadini. Così, dopo essere stato reso quasi inutilizzabile dai vandali, nel 2014 venne espletato un bando, per ristrutturarlo e prenderlo in concessione. La prima associazione vincitrice rinunciò all’impresa e la palla passò al secondo classificato, un consorzio di associazioni che ha firmato di recente un contratto di gestione con il Dipartimento Patrimonio.
Share
Link
https://www.brunopanieriphoto.it/santa_maria_stella_dell_evangelizzazione_2019-g2704
CLOSE
loading